mercoledì 26 marzo 2008

IL COMMISSARIO MONTALBANO


Nonostante siano repliche, i film de "IL COMMISSARIO MONTALBANO", sono diventati ormai un cult per gli appassionati e rimangono sempre (o quasi) i programmi più visti della serata.

Merito di un interprete di talento come Luca Zingaretti, merito di una penna e di un cervello come quello di Andrea Camilleri che ha creato un personaggio schivo, burbero, ma di buon cuore, irascibile, a volte lunatico, presuntuoso, onesto, ma spesso sprezzante delle regole, vittima della buona cucina alla quale cede senza ritegno, spesso sacrificando anche i propri affetti, sottraendo per essa tempo alla fidanzata Livia che vive a Boccadasse, dimostrandosi di un egoismo sconfinato.
In fondo, è talmente simpatico nella sua umanità che gli si perdonano tutti questi difettucci.
Caro Salvo Montalbano, noi "Camilleri victims" ti amiamo.

1 commento:

euclide ha detto...

Anche a me piace molto Montalbano. Tra l'altro è uno dei pochi che non soffre nella traduzione tra testo e schermo. E' davvero un prodotto di qualità della RaiTv