venerdì 5 dicembre 2008

IL MIO CAPO

Il mio capo si chiama Luciano, ma io lo chiamo Monsieur.
Il mio capo è proprio una persona perbene e non se ne trovano tanto facilmente.
Il mio capo gratifica il mio lavoro, mi apprezza, mi dimostra sempre riconoscenza e mi dice grazie per qualcosa che in realtà sarebbe dovuto, visto che sono una sua dipendente.
Il mio capo conosce alla perfezione il mio carattere e mi dice sempre:
"Fai la brava. Non ti arrabbiare con quei due colleghi che non capiscono una ceppa e che ti fanno i dispetti. Se c'è qualcosa che non va, non parlare sempre subito. Lo sò che tu ti sai difendere benissimo da sola, ma lascia cadere, parlane con me, ci penso io".
Il mio capo arriva la mattina sempre con un bel sorriso e quando vede che io non gli sorrido e che non lo accolgo con la solita valanga di chiacchiere, mi dice:
"Ce lo andiamo a prendere il caffè, così poi ci fumiamo la sigarettina insieme?"
ed in quel momento il sorriso mi arriva immediatamente, come si fa a resistere?
Sono proprio fortunata.

3 commenti:

Monia ha detto...

E' una vera fortuna, ed è bello che tu la riconosca :)
Il tuo capo è una gran bella persona, avercene!

Scarlett ha detto...

anche io voglio un capo così :(
OT Ho visto che c'è stata un pò di "maretta" tra Rana e Taglia, meno male che hai prontamente risolto tutto prima che si ingigantisse, brava Alessiuccia ;)
@Taglia: noi ti vogliamo bene così come sei, Mr Wanted :)
@Rana: e pure a te vogliamo bene, ma solo perchè ci dispiace per Op che deve sopportarti tutti i santi giorni, povera creatura, santo subito lo dovrebbero fare...a tal proposito, già che siete in quel di PD nei prossimi giorni, fossi in lui ne approfitterei ;)
SI SCHERZA EH!
(di questi tempi è meglio specificare, va :P )

Tendallegra ha detto...

@Monia è vero, sono fortunatissima. Il mio Monsieur è proprio fantastico!

@Scarlett: ecco brava, dammi nà mano tu che io non ce la faccio da sola. Non voglio rischiare i riccioletti!!!