martedì 12 febbraio 2013

FESTIVAL DI SANREMO 2013 - PRIMA SERATA - TENDACRONACA LIVE


 
POPOLO DI TENDALLEGRA!!!
 
Dopo un intero anno di attesa, è finalmente giunto il momento!!!
 
Pronti per la prima serata del Festival?
 
BUONA VISIONE!!!

Inizia l'Anteprima a cura di RadioRai con quelli de "Il Ruggito del Coniglio": panoramica sull'esterno del teatro, sull'ingresso, i camerini, la regia e la sala stampa. Sono emozionata.

Ecco la musichetta dell'eurovisione, comincia davvero!

Fabio Fazio apre la kermesse seduto al buio sulle scale e racconta qual è per lui il significato del termine "popolare": introduce così l'omaggio a Giuseppe Verdi e parte il "Va Pensiero" con il Coro dell'Arena di Verona e l'orchestra diretta da Mauro Pagani.

E' il momento dell'entrata della PRINCIPESSA DEL FESTIVAL DI SANREMO: Lucianina Cenerentola arriva su un cocchio trainato da cavalli bianchi.
L'entrata in teatro è dirompente e fatta alla sua maniera con la letterina per Santo Remo: è graziosa con l'abito lungo nero, ma noi l'ameremmo anche se si fosse presentata in tuta da ginnastica.

INIZIA LA GARA

Marco Mengoni
"L'essenziale": solita ciofeca dei soliti autori, salvata solo dall'ottima interpretazione di un cantante veramente dotato
"Bellissimo": altra verve, canzone più ritmata, seppur classicheggiante. Ha cantato molto meglio la prima, qui c'è qualche imprecisione vocale, ma è da preferire nettamente questa
A proclamare quale sia la canzone che passa il turno è MARCO ALEMANNO, il compagno di LUCIO DALLA.
DOVEROSO RICORDO.
Passa il turno "L'essenziale"

Raphael Gualazzi
"Senza ritegno": interessante, vivace e raffinata... con lui c'è il solito ottimo Fabrizio Bosso. Pezzo per palati fini.
"Sai (ci basta un sogno): più intimista e di altra atmosfera. Il pianoforte fa brillare un intenso testo che va in crescendo con la musica. Signori... che classe.
Ilaria D'Amico proclama il pezzo che passa il turno: è "Sai (ci basta un sogno)"

Lucianina dovrebbe scendere dalle scale, ma le scale non ci sono: arriva quello che ha infranto la barriera del suono (dal nome impronunciabile) che chiede la scala per lei e subito partono dei tasselli neri mobili lucidi che si sovrappongono e consentono alla nostra etoile di raggiungere il palco.
Un momento evitabilissimo: Fabio e Lucianina, io vi amo, ma andiamo avanti con le canzoni.

Daniele Silvestri (amorucciomio)
"A bocca chiusa": Testo impegnato che parla di una manifestazione (tradotto anche con la LIS). E' un vero e proprio racconto: l'atmosfera che si crea ci da l'idea di essere anche noi lì in corteo.
"Il bisogno di te (ricatto d'onor)": qui esce perfettamente l'anima più scanzonata di Daniele, quella a cui sono più abituati gli ascoltatori dei suoi pezzi più radiofonici. E di certo funzionerà.
Valeria Bilello proclama il brano che passa il turno: è "A bocca chiusa".

Simona Molinari e Peter Cingotti
"Dr.Jekyll Mr. Hide": il brano è del compianto Lelio Luttazzi, un bel dono che la famiglia dell'artista ha fatto a Simona Molinari. Simona è talentuosa, ma su questo primo pezzo trovo diverse imprecisioni vocali che non rendono merito al suo potenziale. Con Cingotti la coppia funziona: sembra di stare in un un jazz club con Betty Boop e Michael Bublè.
"La felicità": anche questo brano ci regala una briosa atmosfera jazz. E' molto allegro e Cingotti al piano è veramente bravo. Mi diverte molto e mi piace poter ascoltare musica di questo genere in televisione. Un regalo che può farti solo Sanremo.
Flavia Pennetta proclama il brano che passa il turno: è "La felicità".

Con "Formidable" entra Silvio Bu, alias MAURIZIO CROZZA.

In barba alla par condicio, io dico: BRAVO CROZZA PER AVER DECISO DI FARE COME CAZZO TI PARE.

Partenza difficile per il comico che viene immediatamente contestato dal pubblico: è necessario l'intervento deciso di Fazio per riportare la calma in teatro.

(il mio pc vacilla e si spegne, questa sera blogspot mi sta creando molti problemi. Portate pazienza)

RIPRENDE LA GARA

Marta sui Tubi
"Dispari": ecco la vera novità, ecco la ventata d'aria nuova al Festival. Interessante.
"Vorrei": Preferisco questa. Credo meriti un ascolto più attento: mi piace il basso, mi piace il piano, mi piace tutto l'arrangiamento.
A proclamare la canzone che passa il turno sono Benedetta e Cristina Parodi: è "Vorrei".

ALTRO MOMENTO CHE FARA' DISCUTERE DOMANI (solo perchè non siamo in un Paese civile): la coppia di gay che si sposerà a New York il 14 Febbraio e che con i cartelli racconta la propria storia d'amore. Commovente.

Maria Nazionale
"Quando non parlo": dobbiamo a Maria Nazionale (vestita da Jessica Rabbit sotto sfratto) il merito di aver riportato sul palco di Sanremo il mitico M° Beppe Vessicchio. Per il resto, MA ANCHE NO.
(ringraziamo Maria Nazionale anche per aver fatto il miracolo di far tornare Fabio Fazio nelle sue originali vesti di imitatore: in realtà è Bruno Vespa che annuncia il secondo brano)
"E' colpa mia": MA PER CARITA'!!!
Vincenzo Montella annuncia il brano: passa "E' colpa mia".

ED ORA IL MOMENTO DEL PREMIO ALLA CARRIERA: arriva TOTO CUTUGNO (del resto senza Cutugno, che Sanremo è?) pronto ad esibirsi con il suo marchio di fabbrica "L'Italiano", accompagnato dal coro dell'armata russa/rossa.

Luciana viene coinvolta da Toto ("dirigo l'Armata rossa! La Oxa aveva ragione!") e crea l'unica occasione per sorridere in questo momento che mi sta provocando grande sofferenza, credetemi.

Chiara
"L'esperienza dell'amore": vedendo come si è conciata, capisco che il suo look orribile ad "X-Factor" non era colpa di Tommasini. Canzone classiciofeca come tante, seppur nobilitata da tale voce. Non ci siamo.
"Il futuro che sarà": questa è dei Matia Bazar, non può essere di Bianconi dei Baustelle, non ci credo.
Il proclamatore è Stefano Tempesti: passa il turno "Il futuro che sarà".

Siamo giunti alla fine di questa lunga serata: ho trovato i conduttori un po' impacciati e i tempi un po' lunghi.
Ma confido in un miglioramento.

GRAZIE A TUTTI, A DOMANI.

BUONANINNA!!!!

 

41 commenti:

Fabio ha detto...

Ciao Tendallegra!!! Mi sono ricordato che oltre ad xFactor ci sono i tuoi mitici LIVE anche per Sanremo e allora sono venuto a trovarti! E' sempre un piacere leggere i tuoi commenti

Marco Goi - Cannibal Kid ha detto...

sbaglio o tutte le canzoni stanno facendo pena?

no, mi sa che non sbaglio :D

Tendallegra ha detto...

Ciao ragazzi, benvenuti!!!
Scusate se arrivo un po' in ritardo, ma il blog mi da problemi a caricare la pagina. Ci sono, eh!!!

Fabio ha detto...

Ciao Marco, bè magari il livello non è altissimo ma do ragione a Fazio, almeno fino ad ora è un festival meno ingessato del solito e più leggero e frizzante. Ed i brani rispecchiano questa caratteristica

Tendallegra ha detto...

Gualazzi e Silvestri mi sono piaciuti tantissimo.

Fabio ha detto...

La mia sulle esibizioni:

Mengoni 1: Perfettamente nel suo stile e ben interpretata con la sua proverbiale mimica
Mengoni 2: Più leggera della prima e orecchiabile al primo ascolto

Gualazzi 1 e 2: Molto belle entrambe un artista interessantissimo, ha portato una ventata prima di allegria e poi di classe

Silvestri 1: Originale e d'impatto, ha manifestato lui stesso di preferire questa, e lo condivido pienamente.
Silvestri 2: Più simile ad altri suoi (ottimi) lavori, divertente e molto orecchiabile. In radio andrà!!

Molinari Cingotti 1e2: Un po da Cabaret entrambe come stile e tutto sommato simili, anche troppo, la seconda sembrava quasi una prosecuzione della prima! Ho trovato la prima comunque più centrata

Tendallegra ha detto...

Che cosa schifosa che hanno fatto a Crozza.

Fabio ha detto...

Già non hanno perso l'ennesima occasione per farci vergognare di essere italiani. Ma torniamo alla musica che è meglio!!

Tendallegra ha detto...

Concordo....

Fabio ha detto...

Marta sui tubi: Band dallo stile unico, ricercati e mai banali. Moderni

Tendallegra ha detto...

Il secondo pezzo lo trovo bellissimo!

Fabio ha detto...

Fantastici, sarò scemo ma mi hanno commosso!!! Viva la libertà in tutte le forme possibili!! E un'altra figuraccia per l'Italia

Tendallegra ha detto...

Commovente e delicato. Mi sono vergognata, ancora una volta, di vivere in un Paese così omofobo.

Fabio ha detto...

Maria Nazionale: visto che stasera ce l'ho con il nostro paese il suo nome non aiuta... certo dopo la freschezza di Marta sui tubi rientriamo nella tradizione più inossidabile.Non è che non sia brava per carità ma ..

Tendallegra ha detto...

Ma non si affronta proprio!

Fabio ha detto...

Ce la potevano risparmiare, leggendo l'elenco degli esclusi dal festival ci sono almeno una decina di cantanti che avrei preferito ascoltare...

Tendallegra ha detto...

Mario Biondi, ad esempio....

Fabio ha detto...

Anche Nesli ci stava bene!!!

Tendallegra ha detto...

ah si... pure lui

Fabio ha detto...

Dai che ora arriva la "nostra" Chiara!!! Spero che abbia mantenuto la sua spontaneità e tenera goffaggine che la contraddistingue e che la rende così bella!
Forza Chiara!!!!!!!

Tendallegra ha detto...

Mi sà che prima arriverà il LORO Cutugno con il coro dell'armata rossa/russa

Anonimo ha detto...

Credo che il livello del festival sia piuttosto triste e il clima molto di basso profilo, anche se la Littizzetto si sta sforzando con le sue battute non certo adatte a Sanremo ma più adatte a Zelig, di essere simpatica. Alcune canzoni sono state gradevoli, ma niente che spicchi per bellezza. In quanto a Cozza che adoro, devo dire che avrebbe dovuto per una volta esimersi dal criticare i politici proprio perché siamo in silenzio elettorale per le elezioni e non ho trovato corretto parlare proprio di quella'argomento, ma la satira si sa é spesso esagerata.

Fabio ha detto...

Povera Chiara, conoscendola starà dietro le quinte a farsela addosso ed è costretta ad aspettare che il TOTONE NAZIONALE si esibisca con una pseudo poesia del ciufolo .....
E me la fanno cantare a mezzanotte.... BA

Tendallegra ha detto...

Ciao Anonimo, grazie per il tuo intervento.

Fabio ha detto...

E' un buon momento per una pausa sigaretta in balcone il più lontano possibile dalla televisione ....

Tendallegra ha detto...

E' anche un buon momento per suicidarsi, probabilmente.

Fabio ha detto...

Ancora non ha finito questo qua di spupazzarzi la Littizzetto???? Mo pure VOLARE????
BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Tendallegra ha detto...

Altro che sigaretta.... ci voleva una rullata d'artista...

Fabio ha detto...

Come direbbe il boro di Verdone in "Viaggi di nozze" ... 'nfatti ...

Fabio ha detto...

MEZZANOTTE e 11 minuti e ci presentano Chiara!!!!

Tendallegra ha detto...

Con il primo pezzo osceno!

Fabio ha detto...

C'è lo zampino di Zampaglione e si sente!!! E poi il resto lo fa Chiara!! Sono di parte ma l'adoro non ci posso fare nulla!!!!!

Fabio ha detto...

Davvero non ti piace?

Tendallegra ha detto...

NON MI PIACE NIENTE, MANCO LA SECONDA.

Fabio ha detto...

Vabbè a me piace lei come persona e come canta, sono d'accordo che la potevano "vestire" meglio, ma non con gli abiti ma con le canzoni, meglio la prima della seconda, ma molto convenzionali e sanremesi, certo disponendo di una voce così si poteva osare di più ma forse i discografici che la seguono la vogliono indirizzare su strade banali ma sicure...

Tendallegra ha detto...

Non è questione di discografici, sono gli autori che fanno pena.

Fabio ha detto...

Non ci resta che attendere domani il mitico Elio!! Sono certo che ci delizierà con la sua proverbiale e genialoide ironia, ricordo ancora il mitico sanremo 96 quando canto "la terra dei cachi" in versione accelerata per farla stare in un minuto!!! Miticooo!!!

Tendallegra ha detto...

Aspetto con amore anche Cristicchi e Gazzè... a domani.
Grazie per la compagnia... buonaninna

Fabio ha detto...

Ciao buonanotte!

Marco Goi - Cannibal Kid ha detto...

ciao tendallegrina.

oh no, mi sono fabiofazizzato :)

Tendallegra ha detto...

Ahahahah.... ti donano quegl'occhialetti... :D