giovedì 12 febbraio 2015

SANREMO 2015-SECONDA SERATA: IL FESTIVAL DEL NECROLOGIO



Dopo lo sconforto dell'esordio, sappiamo cosa aspettarci da questo Sanremo, quindi la seconda serata scorre più o meno come la prima, ma si comincia subito e con la gara dei giovani.

Una vera ventata di allegria e divertimento la portano gli sciroccati KuTso che infiorati, pazzi e scatenati battono velocemente Kaligola che avrebbe meritato di non essere in gara diretta contro di loro e passare, dunque, al posto di un inutile e truccatissimo Enrico Nigiotti che batte Chanty, una sorta di invito vivente agli antidepressivi.

Ma torniamo alla gara dei big...

NINA ZILLI: la Zillona se la gioca facile facile, con le sonorità retro tipiche delle sue canzoni, porta un blues che, se non la renderà mai Jessica Rabbit, d'altro canto si stacca di una spanna sopra tutto ciò che si sentirà in serata 6/7
MARCO MASINI: è tornato, è lui, sappiamo cosa aspettarci.... ma il suo "SMETTILA DI SMETTERLA" ci coglie tutti di sorpresa e si candida a serio competitore di "in tutti i luoghi e tutti i laghi" 5
ANNA TATANGELO: ritiro tutto, richiamate Masini 4
RAF: ora... io a Raf voglio bene da sempre, ve lo giuro, potrei snocciolare qui la sua biografia e sorprendervi tutti. Ma è lui a sorprendere me per l'aspetto invecchiato e poco in salute: ci si domanda se sia lui o se all'improvviso fossero passati cento giorni, "Isola dei Famosi" fosse finita e ci avesse restituito ROCCO SIFFREDI naufrago all'ultima spiaggia. Si, ve l'ho detto... gli voglio bene... e questo affetto mi fa superare pure le api che si posano sui fiori (ma sono ancora sconvolta) 6--
IL VOLO: l'avevamo lasciati bambini, ci arrivano pischelli vestiti da Fonzie (o da sacchi della monnezza) e terrorizzano l'Ariston con la potenza delle loro voci. Grida da stadio, pubblico impazzito. Sono gli unici teenagers al mondo ad avere le groupies novantenni. E' il MALEFICO TRIO dell'edizione 2015 contro cui il mondo dovrà combattere. N.C.
IRENE GRANDI: non è più quella che sta FUORI, LA TUA RAGAZZA SEMPRE che esce a guardare LA COMETA DI HALLEY. E' una quarantenne tatuata, che magari ha posato la rabbia e guarda ogni giorno "Il Segreto" su Canale5. Solo così si spiega questa virata al romanticismo in una ballata che non lascia il segno. 5
LORENZO FRAGOLA: preso da "X-Factor" e lanciato su Il PALCO per definizione, paga tutta l'inesperienza con mille problemi di intonazione ed un pezzo mediocre di cui potevamo fare a meno. 5
BIGGIO E MANDELLI: non sono cantanti e qualsiasi cosa faranno saranno sempre "I soliti Idioti". Pur apprezzando la banda, il casino, le giubbe, Roy Paci che li dirige ed il buttare tutto in vacca, non si possono certo classificare. Ma almeno hanno levato un po' di polvere da tutto quel vecchiume che gira intorno.N.C.
BIANCA ATZEI: quest'anno la tassa "kekkodeimodà" è davvero troppo salata da pagare. Abbattetela e non ne parliamo più. 3/4
MORENO: l'Italia ed il rap.... e qui, se ne volessimo parlare, si spalancherebbe un mondo... Ma chiudiamo subito la porta. Sinceramente? Pensavo peggio. 5/6

IL CONTORNO

Anche stasera si è deciso che si debba far passare un intero GRUPPO VACANZE ALPITOUR e così ci toccano:

- JOE BASTIANICH e la dissertazione filosofica sugli spaghetti con le purpette
- BIAGIO ANTONACCI che canta di tutto tranne la canzone delle puttanone in vacanza in Salento ed ci piazza pure "Quando" di Pino Daniele
- CHARLIZE THERON che chiacchiera tipo ad un the con pasticcini
- ROCHO E FABRIZIO MAININI che ballano su "LEI VERRA'" di MANGO

Ora.... se proprio volete omaggiare gli artisti che sono venuti a mancare, intitolategli un Premio legato al Festival, smettetela con questi coccodrilloni indigeribili. Non potete ricordare Pino Daniele facendo cantare Antonacci o far ballare Rocho su un brano di Pino Mango.

LASCIATE STARE I MORTI

- PINTUS che non fa ridere, ma non è molesto
- PINO DONAGGIO e la targa alla carriera (ah... tu si che scrivevi belle canzoni....)
- VINCENZO NIBALI e la sua bicicletta
- LUCA ARGENTERO E CLAUDIO AMENDOLA in promozione del film
- i comici BOILER
- CONCHITA WURST con la sua brutta canzone ed il taglio di capelli alla Giorgia
- XAVIER ZANETTI ambasciatore dell'EXPO
- l'ospite internazionale MARLON ROUDETTE (Ex Mattafix) con la sua hit "When the tears drop out"

e ROCCO TANICA A CUI BISOGNEREBBE FARE UN MONUMENTO

Vanno a rischio eliminazione: Biggio/Mandelli - Tatangelo - Atzei - Moreno.

Stasera ci sarà la serata che omaggia la musica italiana... potremmo anche non farci troppo male, ma non ne sono sicura.


5 commenti:

Marco Goi ha detto...

Serata davvero terrificante e... mortale.
Dopo l'entusiasmo (oddio, mooolto relativo) iniziale, lo sconforto ha preso pure me.

Il Volo terrificanti.
"Sono gli unici teenagers al mondo ad avere le groupies novantenni."
UAHAHAHAHAAAH :D

Tendallegra ha detto...

Vabbè, dai... dopo la prima serata, che cosa potevamo aspettarci?

Bimbosquit ha detto...

D'accordo su tutto, ma hai dato un voto troppo alto alla Atzei!

Tendallegra ha detto...

Bombosquit, mi sà che c'hai ragione

Iole ha detto...

hai ragione Raf è uguale a Rocco uhauhauau