giovedì 19 luglio 2007

POLLON

C'era una volta Pollon....
Pollon, piccola figlia di un imbranato Apollo papà single, vuole a tutti i costi diventare una vera dea. E' bionda e ricciolina, allegra e dal buon cuore e la sua missione sarà quella di compiere buone azioni, spesso provocando veri e propri disastri, in compagnia di Eros, il dio bambino dell'amore (mai visto un angioletto più brutto e pure brufoloso).
Il nonno super cialtrone Zeus, per levarsi un po' dai piedi la nipotina combinaguai, le affida un salvadanaio nel quale Pollon inserirà delle monete che lui le consegnerà ad ogni buona azione compiuta: una volta riempito, lei diventerà una vera dea.
Ed alla fine degli episodi ci riuscirà e sarà quella della Speranza.
Spesso negli episodi utilizza una polvere magica dotata del potere di ridare l'allegria perduta, introdotta sempre da una canzoncina che ne annuncia le proprietà ("Sembra talco ma non è / serve a darti l'allegria, / se la mangi o la respiri, / ti dà subito l'allegria!") e da qui, mille rimandi agli stupefacenti, facendo sembrare la piccolina pure spacciatrice!
Ma l'allegria di questo buffo personaggio era davvero contagiosa: indimenticabile la sigla, indimenticabile la nonna super cornificata Era in calze a rete e tutta la galleria di personaggi della mitologia classica resi cartoon, avvicinando anche i bambini alla cultura, seppur con la chiave dell'ironia.
Troppo forte, divertimento assicurato!

8 commenti:

Maurizio Maestri ha detto...

10 e llllode al post! Amo Pollon dal recondito del bambino che è in me.
Ps. chi può scarichi la versione della sigla cantata dai Gem Boy, un po' dissacrante ma caruccia. Ciao Tenda!

J.Cole ha detto...

Un cartone animato geniale!
Il mitico carro del sole rappresentato da un carretto di legno trainato da un ronzino (Dosantos, se non sbaglio)che si muove solo se gli penzola davanti agli occhi una carota.
Poseidone, dio del mare, grande grosso e frignone, che non sa nuotare.
Apollo che non fa mai albeggiare, perchè è troppo pigro per alzarsi.
E Pollon che va in giro saltellando e deliziando tutti con la sua vocetta angelica: "Sono la figlia di Apollo, sono la figlia di Apollo"...ora mi commuovo!

gianl ha detto...

Beh dai, che Pollon fosse una spacciatrice è un fatto...

enrico ha detto...

sa lamia ignoranza,ma non ho capito il tuo commento. Spoiler? che roba sarebbe?

Tendallegra ha detto...

@Enrico: "spoiler" vuol dire che stai per dare informazioni su qualcosa in anteprima, prima che vengano date ufficialmente. Ecco perchè, quando si scrive qualcosa del genere, prima di iniziare, generalmente si anticipa con la frase: ATTENZIONE: SPOILER (trattasi di informazioni su ".....", in modo tale che il lettore può scegliere o meno di leggere.

enrico ha detto...

ok capito

Anonimo ha detto...

Se io so chi sono zeus, eros, apollo & co. è solo grazie a questo cartone!

che bei ricordi!

Bignardo

-Pollon- ha detto...

Dal mio nick penso si comprenda la mia passione per Pollon!
Mi sono accorta di assomigliarle un pò....certo, non sono una dea, non sono bionda ma...sono bimba come lei (non anagraficamente), capricciosa e....beh, semplicemente l' adoro!
complimenti x il post..
Baci
-Pollon-