martedì 20 maggio 2008

LA FRANCIA ELIMINA L' HAPPY HOUR


Per combattere l'alcolismo la Francia elimina l'Happy Hour.

Niente più aperitivo nelle ore pre-serali per i cugini d'oltralpe.

Le norme messe a punto dalla Commissione Interministeriale di Lotta contro la Droga e la Tossicodipendenza, sanciscono pure il divieto della promozione di bevande alcoliche con tariffe favorevoli nei luoghi di vendita e di consumo: gli aperitivi a metà prezzo sono già stati vietati a Nantes dal novembre scorso, mentre a Rennes non è più possibile consumare bevande alcoliche nelle strade, né venderle dopo le 20.
Francamente non credo sia l'happy hour la maggior causa di alcolismo.
Non so in Francia, ma in Italia il momento dell'aperitivo è sicuramente la scusa per l'aggregazione, per il relax dopo una giornata di lavoro, vedere gli amici, conoscere qualcuno, prima di tornare a casa, prima di chiudere definitivamente una giornata altrimenti scandita solo da un'oscillazione tra alzarsi, andare al lavoro, rientrare, addormentarsi e poi via da capo.
E poi l'aperitivo può anche essere analcolico.

3 commenti:

babilonia ha detto...

Sono convinto che in Italia non accadrà mai

Anonimo ha detto...

non ti preoccupare lo ripristiniamo a casa di marcello con inizio sabato............non mancare

Tendallegra ha detto...

@Enrico: penso anche io che in Italia questo non accadrà. Da noi è più un momento di incontro che una vera e propria occasione per bere. Forse è proprio una forma di costume dell'odierna società.

@Carrie: non mancherò. Fatemi trovare la CocaCola Zero, mentre io porterò per voi il Mionetto.