mercoledì 16 luglio 2008

GIORNATA MONDIALE DELLA GIOVENTU' - SIDNEY 2008



«Avrete forza dallo Spirito Santo che scenderà su di voi
e mi sarete testimoni» (At 1,8).


Ha preso il via la ventitreesima Giornata Mondiale della Gioventù (GMG), il raduno mondiale dei giovani cattolici con il Papa che quest'anno si svolge a Sidney e, contrariamente al solito mese di agosto, in pieno luglio. Sono milioni i ragazzi e le ragazze che vivono quest'esperienza straordinaria di incontro e di preghiera.
La storia della Giornata Mondiale della Gioventù è strettamente connessa e legata alla figura di Giovanni Paolo II che fortemente volle incontrare i giovani, renderli il polmone della Chiesa, coinvolgerli come mai prima di allora era successo, esortandoli all'impegno, ma, soprattutto, a non avere paura.
Da quel momento in poi i ragazzi seguaci del Papa sono stati simpaticamente chiamati PAPABOYS, i ragazzi del Papa, come se un esercito personale fosse sempre pronto a seguirlo, a schierarsi insieme a lui.
Ed alla fine è stato così.
Come dimenticare che le ultime parole di Giovanni Paolo prima di morire furono dedicate proprio ai giovani ("Vi ho chiamati, siete venuti da me e per questo vi ringrazio")?
Ho vissuto personalmente la GMG e posso dire che è qualcosa che ti lascia il segno dentro.
E' un'esperienza irripetibile che è impossibile rendere a parole.
E' un'esperienza che auguro a tutti di poter vivere.
C'ero anche io in quella notte indimenticabile a Tor Vergata, durante la GMG legata al Grande Giubileo del 2000.
C'ero anche io a fare tutto "quel chiasso", quel chiasso che ha sentito Roma e che Roma non dimenticherà mai.
Quel "chiasso" che nessuno di noi potrà mai dimenticare.
P.S.: RaiUno trasmetterà in diretta la celebrazione conclusiva della GMG alle 02.00 di notte di domenica 20 Luglio (insomma, quando sabato sera rientrerete a casa dopo i bagordi, se volete, accendete la tv).

3 commenti:

fumisterie ha detto...

E così Alessia era una Papa Boy (o girl) :)

Deve essere una bella esperienza: io condivido le mie sensazioni positive con gli altri, e assorbo le sensazioni positive degli altri.

Tendallegra ha detto...

Taglia: ebbene si...ho svelato un mio lato...:o)))
Ma forse ne avevo già parlato, non ricordo. Comunque si, insieme alle scarpe ed i ricci, porto con me tante altre cose...:o))))(tipo 900 valigie)

fumisterie ha detto...

Beh, se sono cose come questa, le valige credo siano leggere

(cioè, le si trasporta volentieri, leggere perché sono cose belle, perciò non pesano, non leggere come: cose da poco).