martedì 14 ottobre 2008

ISOLA DEI FAMOSI 2008 - QUINTA PUNTATA

PREMESSA:
Durante la settimana il critico televisivo Aldo Grasso ha scritto un editoriale nel quale la povera SuperSimo ne usciva con le ossa rotte e che merita di essere letto:
Non smentendo quindi le sue apprezzabili doti di pescivendola, stavolta poliglotta, urlando in inglese, la Simona da il via alla quinta scoppiettante puntata del grande reality show targato Raidueeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!
Puntata caratterizzata dall'arrivo di nuovi naufraghi: come già annunciato si tratta della Sellerona Ela Weber e di Peppe Quintale. Per i non famosi entrano in gara (ma contano come un unico concorrente) due frizzanti gemelle napoletane, Imma ed Eleonora.
I naufraghi non sembrano molto contenti (Ciavarro in testa) visto che ci saranno addirittura 4 nuove bocche da sfamare.
Il televoto manda a casa, come ampiamente previsto MariaGrazia e Carlo Capponi è di nuovo salvo. Dopo lo scoop di "Striscia la Notizia", Simona fa confessare al bidello tutte le trasmissioni televisive alle quali ha partecipato.
Viene ripristinato il "bacio di Giuda" che conta come un voto in nomination e MariaGrazia fa questo gentile regalino a Ciavarro.
Ma una nota di colore sull'Isola è già arrivata: è "Mr. Brown" Rossano Rubicondi che per tutta la settimana ha condiviso la propria cultura della lingua inglese con gli altri naufraghi, dando vita anche ad uno spiacevole episodio con Vladimir Luxuria, per l'uso di un termine slang della parola gay, molto offensivo se tradotto in italiano. Dopo le incomprensioni Rossano e Vladimir si confrontano e si chiariscono, ma al discorso viene dato ampio risalto anche in studio.
Vanno al televoto la nominata del gruppo Chiara Zaffoni ed il nominato del leader Alessandro che è Rossano Rubicondi.
Sull'Isola dei lavori forzati è spedito Leonardo Tumiotto, che dopo aver sparlato di Ciavarro per tutta la settimana, dovrà ora dimostrare come se la caverà.
Ma il vero pericolo per concorrenti e conduttori, non è il barracuda, non è la pioggia, non è l'uragano, non è la fame: è senz'altro lui, la scheggia impazzita Luca Giurato, ingestibile, incomprensibile, irrefrenabile, sottotitolabile.

2 commenti:

CastenasoForever ha detto...

Giurato... in una parola sola inutile! (tranne quando fa i capitomboli!!!!!!)

Tendallegra ha detto...

@Castenaso: inutile si, ma almeno fa ridere!
Quando si è alzato in piedi ed è andato verso la Ventura a parlarle nell'orecchio, convinto di essere a nero in pubblicità, ho temuto di soffocare dal gran ridere!