giovedì 11 settembre 2008

SCONFORTO

IERI MATTINA
Alessia (Tendallegra) si rivolge al collega che chiameremo (anzi, che io chiamo) "71" (numero che nella smorfia napoletana rappresenta "il Genio")
Alessia: " Questi sono i contratti da siglare e sono composti ognuno da 4 pagine: ti ho messo una crocetta a matita su ogni pagina (a prova di stupido) nei punti in cui i dipendenti devono firmare."
71: "Si, ho capito, me ne occupo subito".
IERI POMERIGGIO
71: " Alessia ti ho riportato i contratti. E' tutto a posto, ho fatto firmare."
Alessia: "Grazie. Poggiali pure lì, adesso ho da fare, li archivio domattina".
QUESTA MATTINA
Alessia prende i contratti per archiviarli ed essendo mal abituata, legge e ricontrolla tutto. Chiama il collega.
Alessia: "Scusa, non mi avevi detto che i contratti erano a posto?"
71: "Certo, è così!"
Alessia: " Ah, ecco. E allora perchè è siglata solo la prima pagina, mentre le altre tre no?"
71: "Perchè? Si dovevano firmare tutte le pagine???"
P.S. Ecco a voi parte della mia vita. Vi ho presentato "71" di professione architetto.
Un architetto che un giorno mi ha chiesto se potevo aiutarlo a prendere le misure di una porta.
DEVO AGGIUNGERE ALTRO?

2 commenti:

barbara ha detto...

Le misure di una porta ... difficile!!!
Senti, come toglie le lampadine dai lampadari? HI HI HI ^_^

fumisterie ha detto...

Eh, ma dai, è un architetto, mansioni da poco come le firme sui contratti non sono cose per lui... se lo vuoi vedere al meglio devi affidargli un progetto importante, tipo mettere le porte su ogni arco del Colosseo, allora vedrai la scintilla del genio-71 in tutto il suo fulgore.