mercoledì 17 settembre 2008

ISOLA DEI FAMOSI 2008 - PRIMO GIORNO

Primo giorno per i naufraghi, catapultati sulla spiaggia di Cayo Paloma (i famosi) e nella sottospecie di uno stagno, ossia Laguna Cacao (i non famosi).
Tutti si danno da fare per costruire un riparo per la notte ormai imminente.
Tra i non famosi, ALESSANDRO è un po' in disparte: non capisce la nomination ricevuta ed è decisamente dispiaciuto. CARLO invece, mentre gli altri sono indaffarati nella costruzione della capanna, sorveglia silenzioso il fuoco. Anche lui si sente un po' escluso dagli altri: ma afferma che anche la pazienza e la calma possono essere dei grandi punti di forza in un gioco psicologico al massacro come può essere l'Isola.
I famosi invece, sono inizialmente divisi tra chi ritiene che sia inutile costruire subito la capanna (avendo un'ora scarsa di luce a disposizione) e chi crede che sia comunque il caso di approntare un riparo alla meno peggio.
E nascono le prime discussioni, o meglio FLAVIA VENTO sclerata e sclerotica, inviperita per essere stata nominata, si scaglia contro tutto il gruppo, additandoli come dei deficienti, reclamando il coltello per se, perchè ne ha bisogno per aprire il cocco, mentre il gruppo, orrore, lo sta utilizzando per una cosa così sciocca e futile come tagliare le canne e le corde per costruire la base della capanna. La paziente Luxuria cerca di calmarla, la Gioia, vecchia ciavatta, la ascolta e le da quasi corda.
E tutto questo viene raccontato in fascia preserale nel day-time, dall'inviato Filippo Magnini.
Non avrei mai immaginato di poter scrivere una cosa del genere, ma dopo aver sentito il nuotatore parlare e presentare, ho cominciato a rimpiangere Francesco Facchinetti.
Pietà......

2 commenti:

Deception Point ha detto...

Dopo la sua emersione dalle acque in parigamba rosso di lunedì, direi che Magnini può vivere di rendita!

Però, cavoli, quanti ce ne sono di boni al mondo? La Simo poteva sceglierne uno un attimo più sgallettato!

J. Cole ha detto...

Il bel Magnini presenta con la stessa scioltezza e disinvoltura con cui la Simo fa le televendite!
Inguardabili entrambi!

ps: ma vogliamo parlare di quanto sia bello Tumiotto?(LO AMO!) Ma di quanto siano osceni quei due cm di stoffa che porta addosso e che cerca di spacciare per un costume?!?!?