giovedì 3 maggio 2007

MIO FRATELLO E' FIGLIO UNICO

Questa è la storia di due fratelli: Accio (Elio Germano) è quello piccolo, Manrico (Riccardo Scamarcio) il grande.
Accio entra da ragazzino in seminario, accompagnato dal fratello ed è bravissimo in latino. Ma Manrico non ci sta a vedere suo fratello diventare prete e lo induce in tentazione, lasciandogli la foto di Marisa Allasio, indicandola come sua fidanzata. La tentazione è troppo forte per Accio....cede ai sensi, all'autoerotismo e si sente in peccato mortale. E giù a chiedere continue confessioni al suo Padre Spirituale, perché lui sa che commetterà di nuovo quel peccato, perchè quella donna è troppo sensuale, i suoi impulsi troppo forti.
Lascia il seminario.
Accio è irruente, una valanga, un fiume in piena, un eccesso totale ed è anche la disperazione della famiglia. Picchia, picchia duro, picchia tutti. E le prende, le prende, ma continua a ridarle, a ribellarsi, perchè per Accio è una guerra contro tutto il mondo. Manrico invece è tranquillo, è la gioia di mamma e papà. Le ragazze lo amano, gli amici lo circondano, la vita sembra essere completamente nelle sue mani. Ma le cose nella vita hanno un inizio che poi prende sentieri, strade, incontra bivi, ostacoli che alla fine rimettono tutto in discussione. E non ti riportano mai al punto di partenza.
Questa storia è davvero bella da vedere. E si gusta tutta d'un fiato.

4 commenti:

Mr. Hamlin ha detto...

Ahi, ahi, ahi... D'accordo sulla Juve, d'accordo sulle polemiche del I maggio... Ma qui siamo divergenti... :-)
Bella la tua recensione, molto "viva", ma il film a mio parere fa proprio acqua... Una pessima sceneggiatura piena di luoghi comuni, una regia "isterica"...
No, per me stavolta Luchetti è da bocciare...

Tendallegra ha detto...

...eppure a me è piaciuto.
Mi è piaciuto Elio Germano (che è il vero protagonista, di Scamorza si poteva anche fare a meno), mi è piaciuto il ragazzino che lo interpreta da piccolo, mi è piaciuta Angela Finocchiaro. E mi è piaciuta la storia di ricerca di Accio, un'anima inquieta. Forse ha toccato corde particolari in me, non so che dire. Ma io mi sono proprio gustata questa storia.
Ed anche se MIO FRATELLO E' FIGLIO UNICO non ti è piaciuto...ok...ti perdono....:-))))

Anonimo ha detto...

mia cara tendallegra quanti ragazzi o meglio ragazze secondo te avrebbero visto il film se non ci fosse stato scamorza?
e non ti permettere più!!!!!!!!!!!!!
emmmmmm

Tendallegra ha detto...

Hei Emmmmmmm.....ahahahah....tu no di certo!....:-)))